La cura della menopausa – 4 marzo 2018 FAENZA

La menopausa determina alcuni cambiamenti fisici, emotivi e mentali che possiamo accogliere e gestire.

Una adeguata nutrizione, l’utilizzo di terapie naturali, la pratica della meditazione ci permettono di minimizzare gli effetti delle vampate di calore e di prevenire l’osteoporosi. Durante il nostro incontro praticheremo una sequenza di yoga indicata per mantenere flessibilità, energia e favorire il ripristino dell’equilibrio ormonale.

L’adozione di buone e sane pratiche di vita ci consentono inoltre di rallentare in generale l’invecchiamento progressivo consentendoci di predisporci ad una vecchiaia più attiva e indipendente.

Il momento di arrivo della menopausa è variabile da persona a persona e comprendere come prepararsi a questo nuovo stadio della vita femminile è molto importante per maturare una adeguata consapevolezza del proprio ciclo vitale.

Spesso non conoscere i meccanismi di funzionamento del nostro corpo, e quindi delle nostre emozioni e dei nostri pensieri, e la poca familiarità all’ascolto di noi stessi ci porta a subire i cambiamenti che arrivano nella nostra vita… possiamo al contrario diventare pieni titolari di quanto ci accade comprendendone il profondo significato.

A cura e di Monica Giovannini (www.adisesayoga.it) e della Dott.ssa Elisa Semeghini – biologa nutrizionista.

Il costo dell’incontro è pari a 35 euro

E’ necessario prenotarsi entro giovedì 1 marzo presso:

Adisesa Yoga Asd tel 338 6377427 – adisesa@libero.it

Elisa Semeghini tel 349 7855879 – info@elisasemeghini.it

Nutrirsi in armonia con la natura – 3 marzo 2018 BOLOGNA

Breve corso di conoscenza dei 5 elementi della medicina tradizionale cinese in rapporto alle stagioni dell’anno con approfondimento degli aspetti nutrizionali più appropriati. In particolare conosceremo gli organi ed i meridiani corrispondenti a ciascun elemento e gli alimenti più adatti per stimolare e purificare.

L’incontro avrà carattere teorico-pratico. Esso prevede l’illustrazione dei punti principali dei meridiani e alcuni esercizi di stimolazione e risveglio degli stessi (Makko-ho e Do-in).

Descrizione dei contenuti del corso: Esercizi di do-in per il risveglio dei meridiani. Visione orientale della vita, concetto di yin e yang, ciclo shen. Elemento legno. Corrispondenze: primavera, fegato e cistifellea, rabbia. Meridiani: percorso e punti principali. Nutrizione dell’elemento legno. Elemento fuoco. corrispondenze: estate, cuore/ intestino tenue, mastro del cuore/ triplice focolare, gioia. meridiani. Percorso e punti principali. Nutrizione dell’elemento fuoco. Elemento terra. Corrispondenze: tarda estate, stomaco/ milza-pancreas, dolcezza. Meridiani. Percorso e punti principali. Nutrizione dell’elemento terra. Elemento metallo. Corrispondenze: autunno, polmone/ intestino crasso, tristezza. Meridiani. Percorso e punti principali. Nutrizione dell’elemento metallo. Elemento acqua. Corrispondenze: inverno, reni/ vescica, paura. Meridiani. Percorso e punti principali. Nutrizione dell’elemento acqua. Esercizi Makko-ho.

A cura di Elisa Semeghini – biologa nutrizionista tel 349 7855879, info@elisasemeghini.it – e Stefania Bassoli – operatrice Shiatsu

Durata 4 ore dalle 15.00 alle 19.00 con pausa tisana.

Il costo dell’incontro è pari a 50 euro.

L’incontro si terrà al raggiungimento del numero minimo di 6 partecipanti.

E’ necessaria la prenotazione presso Momentum al numero 051- 0284439

L’invecchiamento – 2 marzo 2018 NOVELLARA

L’invecchiamento determina alcuni cambiamenti fisici, emotivi e mentali che possiamo accogliere e gestire.

L’adozione di buone e sane pratiche di vita ci consentono inoltre di rallentare in generale l’invecchiamento progressivo consentendoci di predisporci ad una vecchiaia più attiva e indipendente.

L’incontro ci fornirà elementi su:

-adeguata nutrizione,

-utilizzo di terapie naturali,

-pratica della meditazione,

-pratica di posizioni yoga.

Si tratta di pratiche finalizzate a rinnovare il corpo, le emozioni e la mente rendendoli più flessibili e abili nella riparazione dei danni che normalmente subentrano nei nostri meccanismi fisiologici con l’età.

L’incontro prevede una parte esperienziale di meditazione e di yin-yoga ed è pertanto consigliato un abbigliamento comodo.

A cura della Dott.ssa Elisa Semeghini – biologa nutrizionista – riflessologia plantare – meditazione (www.elisasemeghini.it) e di Giorgia Giglioli, insegnante Yoga (www.loftyoga.it)

E’ previsto un contributo di partecipazione.

E’ necessaria la prenotazione presso:

LOFT YOGA APS tel 349 8531739 – info@loftyoga.it

Elisa Semeghini tel 349 7855879 – info@elisasemeghini.it

La depurazione – 26 febbraio 2018 CARPI

Durante l’inverno il freddo ci spinge ad alimentarci in modo più pesante; la maggiore sedentarietà nel contempo ci porta ad accumulare peso e composti che aumentano l’infiammazione del nostro corpo.
Insieme al corpo anche le nostre emozioni ed in nostri pensieri divengono pesanti e statici.
Adottare, prima della fine della stagione invernale, una alimentazione naturale:
• ci aiuta a depurare il corpo permettendogli di ritrovare maggiore energia e di fare fronte con maggiore efficacia alle allergie primaverili,
• facilita il recupero del nostro “centro” emotivo,
• conferisce maggiore elasticità ai nostri pensieri.
Le pratiche di depurazione hanno infatti lo scopo di alleggerire il fegato, importante organo emuntore, la cui energia ascendente si esprime durante la primavera. E’ quindi importante donargli leggerezza e pulizia con un buon anticipo in modo da permettergli di lavorare proficuamente.
Durante il nostro incontro:
• apprenderemo quale è l’alimentazione più adatta alla depurazione, alcune semplici pratiche depurative, la preparazione di tisane e succhi freschi depurativi,
• sperimenteremo una meditazione riequilibrante degli organi emuntori.

L’incontro è progettato per un piccolo gruppo di massimo 6 persone ed ha un costo di 20,00 euro.
L’incontro si terrà in via Tina Modotti 20 a Carpi (MO).
Per partecipare all’incontro è necessario prenotare telefonando o scrivendo ad Elisa al 349 7855879.

Polpette di ceci

  • ceci secchi – 150 gr
  • patate crude – 250 gr
  • cipolla – 1
  • pomodoro secco – 1
  • spicchio di aglio – 1
  • costa di sedano – 1/2
  • lievito alimentare in scaglie biologico – 2 cucchiai oppure parmigiano reggiano
  • pane gratuggiato integrale – 4 cucchiai
  • mix creola – q.b
  • erbe di provenza – q.b

Sciacquare sotto l’acqua corrente i ceci, versarli in una casseruola e coprirli con il doppio di acqua fredda.

Nella stessa casseruola affettare una cipolla, lo spicchio di aglio, il pomodoro secco tagliuzzato, una macinata di erbe di Provenza e di pepe e la costa di sedano a cubetti.

Portare a bollore e lasciar cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti lasciando evaporare completamente tutta l’acqua di cottura e salando solo alla fine.

Separatamente lessare le patate intere e con la buccia fino a quando non saranno morbidissime.

Frullare, poche per volta, i ceci cotti ed ancora caldi fino a ridurli in una “crema” densa.

Versare i ceci frullati in una ciotola, aggiungere le patate cotte, spellate e schiacciate grossolanamente con la forchetta, i due cucchiai di lievito alimentare in scaglie (o parmigiano) e i 4 cucchiai di pane grattugiato (aggiungete i cucchiai uno per volta per trovare la giusta consistenza, soda, per fare le polpette).

Con le mani unte di olio formare tante polpettine della stessa grandezza schiacciandole leggermente fra le mani.

Passare le polpette in fiocchi di avena per rivestirle.

Spennellare una padella con dell’olio evo e rosolare le polpettine pochi minuti per lato, fino a quando non si saranno dorate leggermente.