Golosità: dolci crudisti a base vegetale privi di glutine – MERCOLEDI’ 7 GIUGNO

Le basi naturali dell’alimentazione: perché dolci naturali

Menu: mousse di cioccolato, crostatina con frutta, gelato alla frutta

Raffaella ci insegna a preparare alcuni semplici dolci naturali che ci permettono di soddisfare la nostra golosità senza ricorrere ad alimenti industriali, farine e zuccheri raffinati, cotture al forno.

Oltre alle preparazione e alla degustazione vedremo insieme alcuni dei buoni principi dell’alimentazione naturale per acquisire più consapevolezza e autonomia su come alimentarci in modo più naturale.

Costo 20 euro

Gelatina di kaki

E’ una delle possibilità per preparare una gelatina curativa per l’intestino.

 

Ingredienti:

  • 4 kaki
  • 1 cucchiaino di agar agar
  • 1 mezzo cucchiaino di kuzu
  • fiocchi di avena preparati in forno (vedi la ricetta ad hoc)

Cuocere venti minuti i 4 kaki in una pentola con poca acqua.

Frullare con il frullatore ad immersione.

Aggiungere 1 cucchiaino di agar agar.

Aggiungere 1 mezzo cucchiaino di kuzu precedentemente stemperato in poca acqua a temperatura ambiente.

Stemperare agar e kuzu nella frutta e cuocere per tre minuti.

Adagiare sul fondo delle coppette un cucchiaio di avena precedentemente preparata in forno.

Aggiungere la gelatina alle coppette e conservare in frigorifero.

La potete assumere anche due volte al giorno per curare stati di irritazione intestinale (diarrea, dolore, gonfiore). Senza kuzu potete mangiarla come dolcetto!

 

Crema di riso con castagne e cioccolato

Questo dolcetto è davvero buonissimo! Per la domenica!

1 tazza di riso mochi dolce

1 tazza di acqua

2 tazze di latte di riso

1 pizzico di vaniglia

1 pizzico di cannella

20 castagne secche

1/2 tavoletta di cioccolato fondente (75%)

granella di cereali

Mettere le castagne in ammollo un paio di ore.

Fare cuocere le castagne ammollate lentamente per un oretta aggiungendo via via acqua così da ottenere un succo finale denso e dolce.

Spezzettare grossolanamente le castagne e riporle sul fondo delle coppette.

Cuocere il riso mochi integrale con due tazze di latte di riso e una di acqua per mezzora.

Frullare il riso cotto con il frullatore ad immersione.

Adagiare la purea di riso sulle castagne.

Sciogliere la cioccolata in poco latte di riso e versarlo in piccola quantità sulla crema di riso.

Aggiungere per decorare la granella di cereale.

E’ un dolce golosissimo, senza zuccheri aggiunti, realizzato con riso integrale. Il riso mochi si presta particolarmente per questa preparazione perchè è naturalmente dolce e colloso e forma una crema morbida ed avvolgente.

Gelatina di kaki e cioccolato fondente

Stasera ci siamo dilettati a fare (e mangiare) questo dolcetto buonissimo e veloce!

Ingredienti

4 kaki

1 c di kuzu

1 c di agar agar

1/2 tavoletta di cioccolato fondente

qualche C di latte vegetale

Lavate i kaki, privateli delle foglie sommitali, spezzettateli con le mani in una pentola.

Aggiungete un velo di acqua e fate cuocere per una decina di minuti.

Quando i kaki saranno cotti frullateli con il frullatore ad immersione direttamente nella pentola.

Aggiungete 1 c di kuzu (precedentemente sciolto in poca acqua a temperatura ambiente) e 1 c di agar agar. Mescolate e riportate sul fuoco per alcuni minuti.

Versate quindi il composto in vasetti monoporzione.

Sciogliete la cioccolata fondente (al 75%) in un pentolino con poco latte vegetale; versatela sulla composta come copertura golosa.

Si tratta di un dolce di stagione, senza zuccheri aggiunti e la presenza del kuzu aiuta a tonificare l’intestino. Per una versione meno golosa (questa con la cioccolata è la versione per le feste) si può lasciare la gelatina da sola oppure aggiungere granella di mandorle, fiocchi di cereali, scorza di limone.

 

Frittelle di riso dolci

Cosa mangio a colazione???

Le frittelle di riso dolci sono proprio adatte per la prima colazione… o per una merenda se i bambini hanno praticato tanto sport!

Le prepariamo con il riso integrale che porta con sé tutti i nutrienti propri di un alimento integro (zuccheri, proteine, fibre, vitamine, microelementi)… in più trattandosi di un seme esprime quanto di più vitale ed equilibrato c’è in natura. La cottura viene effettuata in un liquido costituito in parte da latte di mandorla così che non sarà necessario aggiungere dolcificanti.

Ingredienti:

10 cucchiai da tavola di riso integrale

10 nocciole ridotte in farina

1/4 cucchiaino di cannella in polvere

200 ml di latte di mandorla

200 ml di acqua

farina di riso quanto basta

Fate cuocere il riso nell’acqua e nel latte di mandorla insieme alla cannella e alla farina di nocciole; se vedete che serve altro liquido per la cottura aggiungete latte di mandorla o acqua. Il riso non va scolato così che l’amido che fuoriesce (poco perché si tratta di riso integrale) resti nell’impasto per facilitare la coesione dei chicchi.

Una volta cotto il riso aggiungete farina di riso quanto basta per fungere da legante e formate frittelline che friggerete a fuoco basso in pochissimo olio di semi di girasole.

 

♥ Completamente vegetale

♥ Adatto ai celiaci

Biscotti frolli alle mandorle

Molto buoni e ben bilanciati :+)

I biscotti che compriamo in negozio contengono quasi sempre almeno uno di questi ingredienti: farina di frumento raffinata 00, olio di palma, zucchero di barbietola o canna. Come facciamo a mangiare un biscotto prodotto con farina integrale non di solo frumento, olio ricco di acidi grassi insaturi e dolcificanti naturali diversi dagli zuccheri raffinati ad elevato indice glicemico? …Li prepariamo noi!!! Le ricette sono tante e buonissime!

Oggi vediamo come si preparano i biscotti frolli alle mandorle.

Ingredienti:

100 gr di mandorle ridotte in polvere

80 gr di malto di orzo

350 gr di farina di frumento integrale

100 gr di farina di farro

50 gr di farina di riso

50 gr di olio di semi di girasole

1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere

1 bustina di cremor tartaro

Mescolate gli ingredienti secchi in una ciotola.

A parte sciogliete il malto di orzo nell’olio di semi di girasole scaldandoli un poco.

Aggiungete gli ingredienti liquidi a quelli solidi e mescolate.

Vuotate l’impasto su una spianatoia e impastate… non demordete e non intimoritevi se l’impasto non sta unito, fornitegli calore e forza con le vostre mani nude! Aggiungete poca acqua tiepida se proprio serve per amalgamare meglio gli ingredienti.

Dividete l’impasto in cinque/sei parti, stendetelo con il mattarello e ricavate dei biscotti piccoli (3 cm) utilizzando gli appositi stampini.

Nel forno preriscaldato a 160 gradi, cuocete per circa 15 minuti.

Slurpppppp!!! Buona colazione

 

♥ Completamente vegetale